Ripafratta due passi nella storia

Ripafratta due passi nella storiaTante volte conciliare i vari impegni giornalieri con il tempo libero, non si rivela cosa semplice, specialmente poi, quando le varie prerogative si sovrappongano, cosicché necessariamente, per soddisfare la conseguente voglia di una camminata, si deve scendere a compromessi.

Be!.. così ho fatto io Domenica scorsa, trovandomi con poco tempo a disposizione, ho deciso di recarmi, in una località vicina, tanto per rilassarmi qualche ora, su un breve percorso.

E’ un tracciato, che da un po di tempo, mi tenevo da parte nel cassetto, ma che una volta intrapreso, oltre ogni aspettativa, si è rilevato molto interessante.

Ripafratta due passi nella storia

Continua a Leggere →Thumbnail image Carlo Picchietti

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Caprona Rocca della Verruca Montemagno

Frontale Longobardo in oro sbalzato dell’elmo di Agilulfo del sec. VII.

 

Qualche passo nella storia…, lo scenario è quello dell’Alto Medioevo, un sentiero, un’antico tratto viario secolare, militarmente strategico, infatti attraverso i monti collega, Caprona con Vicopisano e Buti, da queste strade la visuale sulla valle dell’Arno è assicurata, un sistema di collegamento tra fortezze, interno sicuro e naturalmente inespugnabile, rotte battute da convogli militari, vedette a cavallo e posti di blocco…

Caprona Rocca della Verruca Montemagno

Continua a Leggere →Thumbnail image Carlo Picchietti

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.1/10 (8 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +8 (from 8 votes)

Monte Serra percorso del 01/11/2011

 


Non è ostinazione, ne un particolare campanilismo devozionale, ma sinceramente trovo che passare qualche ora tra i percorsi del Serra sia davvero rigenerante.

D’altra parte sono mete facilmente raggiungibili specialmente per chi abita dalle nostre parti, il coinvolgimento è garantito, forse sono un po’ trafficate specie nei giorni di festa, ma comunque permettono un distacco dalla frenesia urbana e consentono un ottimo allenamento, per il mantenimento fisico…. bando alle chiacchiere entriamo nel vivo del percorso.

Parcheggiamo la macchina a Buti nell’area di sosta ai piedi della Villa Medicea, nei pressi della piazzetta centrale ci prepariamo, accendiamo il nostro tracciatore… e partiamo in direzione Castel di Nocco,


Da Wikipedia;

La chiesa di San Michele di Castel di Nocco, la cui fondazione si ipotizza possa risalire al secolo XI, viene documentata per la prima volta nel… 

Continua a Leggere →Thumbnail image Carlo Picchietti

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Da San Andrea di Compito tre colli

Se siete alla ricerca di una giornata di assoluta immersione naturalistica, vi illustro e consiglio un Signor percorso, un interminabile sgambata tutta da scoprire, si compone da una serie di sentieri dai molteplici contesti, sorprendenti scenografie naturali, che svelano tutta la  loro armonia e bellezza autoctona di questa meravigliosa zona collinare, percorrendo questo tracciato si può gioire o soffrire trasportati da una  continua progressione di emozioni.

Continua a Leggere →

Thumbnail image Carlo Picchietti

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Dalla piana del Bientina al Monte Serra

Utilizzato per l’allenamento al Cammino di Santa Giulia, il tracciato che ne è anche parte integrante della Tappa n.2, nel suo insieme risulta una preparazione molto dura e persistente, giusta a chi ha già una buona preparazione atletica.

Continua a Leggere →Thumbnail image Carlo Picchietti

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)