Monte Serra percorso del 01/11/2011

 


Non è ostinazione, ne un particolare campanilismo devozionale, ma sinceramente trovo che passare qualche ora tra i percorsi del Serra sia davvero rigenerante.

D’altra parte sono mete facilmente raggiungibili specialmente per chi abita dalle nostre parti, il coinvolgimento è garantito, forse sono un po’ trafficate specie nei giorni di festa, ma comunque permettono un distacco dalla frenesia urbana e consentono un ottimo allenamento, per il mantenimento fisico…. bando alle chiacchiere entriamo nel vivo del percorso.

Parcheggiamo la macchina a Buti nell’area di sosta ai piedi della Villa Medicea, nei pressi della piazzetta centrale ci prepariamo, accendiamo il nostro tracciatore… e partiamo in direzione Castel di Nocco,


Da Wikipedia;

La chiesa di San Michele di Castel di Nocco, la cui fondazione si ipotizza possa risalire al secolo XI, viene documentata per la prima volta nel… 


1276-1277 negli elenchi della Diocesi di Pisa come chiesa appartenente al Piviere di Buti. Secondo alcuni studiosi fu edificata sui resti di un antico tempio dedicato a Cerere, antica divinità Romana dell’agricoltura. La prova di tale ipotesi si trova in una antichissima iscrizione posta sulla sommità del muro della facciata.


Mi sembra a questo punto quantomeno doveroso chiarire, che questa prima parte del tracciato ricalca un tratto del Percorso – Calci Massa Macinaia, questo spezzato iniziale è volutamente rivisitato, con il fine di elaborarne una variante che a posteriori approfondiremo, dopo questa precisazione ci incamminiamo lungo il sentiero n.4.

Si sale atrraverso comodi sentieri fino al raggiungimento del n.23, denominato la Via di Verucca, infatti dal percorso sono ben visibili i resti degli insediamenti militari della Roccaforte risalente al 780 DC. La dominazione strategica del territorio era massima, infatti controllava la valle intera compreso il fiume Arno e la sua pianura, che all’epoca sicuramente era zona paludosa ed insidiosa fino al mare, la fortezza fu un caposaldo inespugnabile interessato da numerose battaglie.

Come sempre percorrendo i sentieri dei colli Pisani, si ha sempre un vivido contatto storico con il territorio che ci circonda, suscitando così la voglia dell’approfondimento dei suoi sistemi viari, remoti circuiti, testimonianze di antichi collegamenti, …viene così naturale, mentre si percorrano, fantasticare sugli individui, i convogli e le carovane che hanno circolato nei tempi, in quei boschi.

Vagando così insieme alla fantasia siamo giunti al Monte Lambardona, dopo un salitone a strappo verticale localmente definito “Groppone”…(Sentiero 00)

 

 

 

[ngg_images gallery_ids=”2″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow”]

Adesso abbiamo raggiunto la quota, si continua a livello percorrendo il n.05 avvolti da un bosco di Castagni che ci circondano, le foglie cadute colorano il sentiero e ci accompagnano con il loro secco rumoroso scalpiccio.

Siamo giunti al Passo Prato Ceragiola, appena collegati con la strada asfaltata, proseguiamo lungo l’ingresso del sentiero n.05, da ora in poi il percorso si fa sempre più  stretto e chiuso dalla vegetazione, infatti questo tratto sicuramente saltuariamente praticato, è quasi completamente ricoperto da un minaccioso prunaio.

Come si voleva dimostrare dopo un qualche metro piano piano perdiamo il contatto visivo con i segnali del sentiero, d’ora in poi “navighiamo” esclusivamente con il tracciatore, che da buon compagno d’avventura ci riporta al sentiero principale, non dopo aver attraversato un tratto boschivo fitto, dove oramai sono pressoché perse ogni traccia dell’originaria via.

325
Usciti dal bosco e da questo breve assaggino di avventura, siamo ritornati sul sentiero principale, da adesso in poi siamo coccolati da larghi sentieri che progressivamente ci riconducano a Buti, discendendo dolcemente tra le colline, finché ci troviamo nel mezzo di un oliveta che armoniosamente, costeggiando un muretto a secco, ci conduce alla strada asfalta e alla macchina.

 

GPX Percorsi del Monte Serra

 

 Thumbnail image Carlo Picchietti

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
VN:F [1.9.22_1171]
Ambiente
Condizione Richiesta
Tecnica
Fattore Divertimento
Descrizione del Percorso
Configurazione del Percorso
File GPX
Qualità dell'Articolo
Rating: 8.0/10 (1 vote cast)
Monte Serra percorso del 01/11/2011, 6.0 out of 10 based on 2 ratings

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.