La spinta del Camminare

La spinta del Camminare, sentirsi ammirando

Sentiero,12, Apuane, Trekking, La spinta del Camminare

Sentiero n.12 Cardoso – Penna Rossa – Monte Forato

Vi presento due percorsi tra gli itinerari delle apuane, provati e gustati in tutta la sua bellezza in questo periodo.

Sono semplici e non impegnativi, ideali per passare qualche ora di piacevole immersione nel verde, nel silenzio, della natura e per godervi in pieno la bellezza naturalistica, di questi luoghi.

D’altra parte sta proprio in questo concetto tutto il sunto di questi momenti, …una parte della nostra giornata dedicata al pieno distacco da tutto quello che ci circonda, per rilassarci, gocce di tranquillità e di rinvigorimento spirituale, che giovano oltre alla salute fisica, alla nostra qualità intellettiva.

E’ sempre più importante dedicare del tempo per la cura di noi stessi, non solo per curare l’aspetto fisico ma sopratutto per coccolare quello interiore, quindi quale migliore strumento, quello di scoprire noi stessi attraverso una bella passeggiata, meditando su tutto quello che proviamo quotidianamente, affrontando quindi tutte le nostre gioie ed incertezze.

Momenti di preziosissima tranquillità, che io consiglio di viverli appena è possibile, da farlo sia in personale, che in compagnia, quindi che aspettate! indossate scarponi e zaino e tuffatevi nel verde del bosco, che poi in questi periodi si tinge ambra e a volte anche di bianco.

Cardoso, Apuane, Sentiero, Monte Forato

Il Monte Forato lungo sentiero CAI 110 EE

I percorsi scelti sono molto vicini, e volendo, a buon passo, si potrebbero percorrere entrambi nella stessa giornata.

Le località di partenza sono raggiungibili sia dal versante della Versilia che da quello di Camaiore, sono luoghi suggestivi e pieni di fascino, queste zone fulcro del Parco delle Apuane, hanno la peculiarità di emozionarci ad ogni scorcio paesaggistico, in qualsiasi stagione.

La spinta del Camminare ci fa apprezzare il fascino montano, esaltato dall’affaccio sulla prospiciente costa della Versilia, ci emoziona sempre, rinnovandosi ogni qualvolta si sale di quota, effettivamente, nonostante che oramai conosca bene queste zone, ogni volta mi donano un energia diversa, è come se mi trasmettessero la loro forza vitale, che come una brezza fresca rinvigorisce lo spirito, specialmente poi, se queste giornate sono caratterizzate dal sole e dal bel tempo.

Apuane, Crinale Apuano, Trekking, Cardoso, Monte Forato

Scorcio del crinale lungo il 110

Vale davvero la pena di visitare questi luoghi, per scoprirli, riscoprirli ma più che altro rispettarli.

I percorsi in se stesso non presentano grandi difficoltà, sono alla portata di tutti (neofiti che esperti), sia sotto il profilo tecnico che quello altimetrico.

Nel primo tracciato, al ritorno ho seguito un fuori pista che sconsiglio vivamente a chi non è pratico di escursioni, in quanto ha dei punti davvero pericolosi, suggerirei quindi di non praticarlo se non si è davvero sicuri, e di ripercorrere a ritroso il sentiero 110 EE.

La variante seguita è scaturita battendo una traccia lasciata da dei caprioli, e qui ho detto tutto…

Ma ovviamente, per chi ha spirito dell’avventura, ed ha una buona preparazione tecnica!! questa scorciatoia è una variazione del tracciato da provare, si allontana dal sentiero segnato, e si immerge nella macchia, quindi mi raccomando di seguire attentamente il tracciatore gps, c’è da fare la massima attenzione a non scivolare, specialmente in alcuni punti nella parte iniziale, dove è davvero pericoloso, in presenza di neve o fango consiglio vivamente l’utilizzo di ramponi leggeri.

Dopo tutte queste avvertenze del caso, devo dire che mi ha fatto vivere delle belle emozioni e sensazioni, molto più forti di quelle generalmente avvertite dal solito sentiero battuto, quindi per chi lo sa apprezzare, vale la pena di provarlo, anche se insisto sulla massima attenzione ai precipizi!!.

La partenza è dal paese di cardoso, si segue il sentiero 12 E – poi il 124 E e il 110 EE, buon divertimento.

A seguire il Percorso n.2, la Partenza è dal rifugio dell’Alto-matanna, si parte con il sentiero n. 109 E – 6 E e il 121 E, poi anche in questo ho concluso con una  scorciatoia fuori dai sentieri, ma battuta e sicura, percorribile da tutti….

La spinta del Camminare… Saluti a presto.

 Thumbnail image Carlo Picchietti

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)
VN:F [1.9.22_1171]
Ambiente
Condizione Richiesta
Tecnica
Fattore Divertimento
Descrizione del Percorso
Configurazione del Percorso
File GPX
Qualità dell'Articolo
Rating: 9.6/10 (2 votes cast)
La spinta del Camminare, 9.0 out of 10 based on 4 ratings

One Reply to “La spinta del Camminare”

  1. Luigina

    Era un po’ che non ti venivo a trovare qui,ma
    leggendo questo post e guardando i video mi hai fatto proprio venir voglia vogli a di fare una di queste belle camminate : Complimenti per il sito che treovo molto migliorato

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 2 votes)
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.