Il Sentiero 101

WP GPX Maps Error: File /home3/camminare/public_html//ilcamminare.it/wp-content/uploads/2012/02/tappaquarta.gpx not found!WP GPX Maps Error: File /home3/camminare/public_html//ilcamminare.it/wp-content/uploads/2012/02/tappaquinta.gpx not found!WP GPX Maps Error: File /home3/camminare/public_html//ilcamminare.it/wp-content/uploads/2012/02/lucese_Campoallorzo.gpx not found!

Il Sentiero n. 101Il Sentiero 101

Foce di Lucese – Mirabello – Campo all’Orzo – Foce del Crocione – Foce del Pallone. Difficolta’ E.

Continuando sulle mie valutazioni per determinare il passaggio delle nuove varianti del cammino di Santa Giulia, mi sono Imbattuto “non così ingenuamente” su il sentiero 101, …

be… d’altra parte, nelle mie ricerche ho sempre valutato la possibilità, di ricalcare tracciati naturalistici esistenti, quindi quale migliore soddisfazione quando mi attacco e percorro sentieri segnati,… ora più che mai sono convinto della validità dell’obbiettivo che mi sono prefissato.

Il Cammino di Santa Giulia, gradualmente si sta perfezionando, od almeno cerco di migliorarlo rispetto a quello percorso nell’anno precedente, attraverso una ricerca continua su nuove piste, che siano il più possibile naturalistiche.
Proprio per marcare meglio questa mia prerogativa, vi presento in anteprima, le tappe provvisorie che riguardano oltre alla zona oggetto del seguente articolo, la partenza dalla città di Lucca; in ordine di apparizione, sono rappresentate la quarta Tappa Lucca – Gombitelli e la quinta Gombitelli – Rifugio dell’alto Matanna.

Download file GPX →(tappe aggiornate Cammino del 2014)

Download file GPX →(tappe aggiornate Cammino del 2014)

Il Sentiero 101
Sono da ritenersi dei percorsi “prototipi”, cioè ancora in fase di prova e verifica, ovviamente non rappresentano ancora delle tappe definitive, ma bensì delle prove che ho tracciato sulle cartografie, e di volta in volta testo direttamente sul territorio, vagliandone; il tragitto, le possibilità delle soste, le eventuali accoglienze e magari dove si presenti la possibilità, avvalersi delle ospitalità di tipo religioso.

Questi percorsi sono liberamente scaricabili, con il presupposto che altri camminatori, come me, abbiano la possibilità di testarli e commentarli, cosicché attraverso le loro impressioni e critiche, si conformino attraverso le informazioni sempre di più sul territorio.

Il Sentiero 101

Proprio su questa onda persuasiva ho provato questo percorso, che ripercorre parte della quinta tappa.

La partenza è stata dal parcheggio del Ristorante Lucese, dove ho parcheggiato la macchina per intraprendere il sentiero 101, in questo periodo, la locanda è chiusa per ferie… peccato!… sicuramente visto il luogo e l’ambiente, a vederla ispira ricche…

Il Sentiero 101mangiate, sarà opportuno testare di persona, quanto prima, la cucina cosicché possa recensirla, con maggiori informazioni culinarie.

Il percorso è davvero bello, queste zone trasmettano serenità e bellezza, imponenza dei loro suggestivi scorci panoramici, sono davvero contento di studiare queste valide alternative per analizzarne la fattibilità delle tappe, effettivamente queste zone fanno parte di un complesso reticolo di percorsi, poco battuti dalla massa turistica, e si mostrano in tutta la loro naturale conformazione.

Campo all’Orzo, è una Baita Verde recentemente acquistata dal Comune di Camaiore per gli amanti della montagna è patrimonio pubblico, il fine è quello di valorizzare il turismo e promuovere le risorse ambientalistiche di questa zona, sempre nella speranza che il turismo sia eco compatibile, nel pieno rispetto della natura dei luoghi.

Il Sentiero 101

Il Sentiero 101

L’edificio viene custodito dai volontari dell’Associazione denominata “Amici di campo all’orzo”, la quale che si pone l’intento di salvaguardare e promuovere la valorizzazione storica dei manufatti e la manutenzione dei sentieri immersi nella natura, finché, chi ne sappia apprezzare la bellezza, ne possa usufruire in piena serenità, godendosi questi scenari unici.

Questa è l’Italia che ci piace, dove una comunità si sforza nel volontariato per la valorizzazione ambientalistica del territorio, in modo che altri ne possano godere in
Il Sentiero 101

pieno rispetto, così come questi luoghi richiedono.

Quello che oggi vediamo, è un rudere, rimangono solo le pareti perimetrali di quello che fu una struttura religiosa realizzata all’inizio nel 900, veniva utilizzata per le festività religiose rituali e stagionali, il progetto del Comune prevede la ristrutturazione completa dell’edificio mediante il riconsolidamento delle murature e il rifacimento delle copertura, con il fine che diventi un futuro rifugio CAI, davvero un bel progetto, la speranza è che questa prerogativa possa decollare, così da riabilitare una struttura davvero suggestiva, e se non mi credete vi invito a fare una girata insieme in questi luoghi.

Il Sentiero 101
Bè invece il mio intento era quello di arrivare al rifugio dell’Alta Matanna, effettivamente a parte la neve che arrivava fino al ginocchio, quello che mi ha persuaso a tornare indietro, sono stati i 2 km che mi precedevano all’arrivo… per questa volta meglio rinunciare, d’altra parte devo perdere il vizio di partire tardi, per godermi qualche minuto di letto in più… è tardi e non voglio ritornare a buio.
Sono davvero contento di aver scoperto questi percorsi e trasmettervi di queste mie emozioni, Domenica prossima voglio ripetere il percorso così che possa rivere meglio questi luoghi e giungere con più calma al Rifugio… così da godermi una bella mangiata… alla Prossima.
Questo è il percorso.

Il Sentiero 101

 Thumbnail image Carlo Picchietti

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)
VN:F [1.9.22_1171]
Ambiente
Condizione Richiesta
Tecnica
Fattore Divertimento
Descrizione del Percorso
Configurazione del Percorso
File GPX
Qualità dell'Articolo
Rating: 7.4/10 (1 vote cast)
Il Sentiero 101, 8.0 out of 10 based on 2 ratings

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.